bianco e bluPiazza Armerina

Infine, per completare la visita al barocco siciliano, si può arrivare a Piazza Armerina tra i centri più importanti all’interno della Sicilia. Il centro è dominato dalla caratteristica mole del Duomo secentesco. Interessanti monumenti funerari e opere d’arte cinque secentesche ornano l’interno, ma l’opera più preziosa e celebre è il Crocifisso di un autore ignoto del Quattrocento. Importanti resti medievali ed aragonesi sono il Castello Spinelli del Trecento, la chiesa di San Giovanni di Rodi, il bel campanile del Carmine ed il normanno priorato di Sant’Andrea. All’età barocca risalgono il palazzo di Città, le chiese di Sant’Anna, San Vincenzo, San Lorenzo, Santo Stefano. Le più interessanti sono però San Pietro, San Giovanni ed il Collegio dei Gesuiti.
Testi e Immagini sono di proprietà di biancoeblu.com, è severamente vietata la copia e la riproduzione in qualsiasi forma.

Parlando di Piazza Armerina non si può non nominare la bellissima "Villa Romana del Casale", una stupefacente villa di un senatore romano ritiratosi in Sicilia. Emergono mosaici sorprendenti per la qualità e i dettagli che raffigurano scene quotidiane di vita ai tempi dei romani.