bianco e bluPozzallo

Da Marina di Ragusa, dopo 33 chilometri, si arriva a Pozzallo. E’ l’unico paese di tutto il litorale ragusano ad essere comune autonomo a partire dal 1829. Esso è anche il più grande in quanto conta circa venti mila abitanti. Ha avuto origine nel XV secolo quando il conte di Modica vi costruì una torre (Torre Cabrera) sia per proteggere il territorio dalle incursioni piratesche sia per proteggere l’attività commerciale del suo porto. Da quel momento Pozzallo divenne lo scalo più importante della Contea di Modica e da esso dipendevano tutti gli altri scali del litorale ibleo. Oggi è una cittadina moderna con il suo porto marittimo e con traghetti di collegamento con Malta. Come Marina di Ragusa, Pozzallo ormai da diversi anni è Bandiera blu per il suo splendido mare e per la bellezza delle sue spiagge. La cittadina offre stabilimenti balneari con ombrelloni, sdraie e docce. Numerosissimi i locali per trascorrere una vivace vita notturna. 
Testi e Immagini sono di proprietà di biancoeblu.com, è severamente vietata la copia e la riproduzione in qualsiasi forma.

Le principali spiagge di Pozzallo sono 3: La spiaggia di Pietre Nere è una spiaggia larga che ospita diversi lidi, per la maggior parte è una spiaggi libera di sabbia. La seconda spiaggia, quella di "Raganzino" è un po’ più piccola rispetto Pietre Nere, è più distante dal centro città e ha il vanggio di essere riparata in caso di forti venti. Infine c'è la Spiaggia del Primo e Secondo Scivolo a secondo da dove si accede, queste spiagge si trovano poco prima si Santa Maria del Focallo.